Incendio Caivano, salute a rischio: “Uscire il meno possibile”

Salute dei cittadini a rischio. Dopo il maxi rogo di ieri nel comune di Caivano, l’Asl Napoli 2 nord ha inviato una lista di raccomandazioni ai sindaci di Caivano, Cardito, Afragola, Frattamaggiore, Acerra, Marcianise, Orta di Atella e Crispano. La nube nera che ha inquinato la qualità dell’aria preoccupa i cittadini e le autorità di Caivano e dei comuni limitrofi.

L’azienda ospedaliera ha quindi diffuso un comunicato, indicando alcune raccomandazioni a seguito di un sopralluogo effettuato ieri, intorno alle ore 15:00, nell’area interessata dal rogo.

Si raccomanda di: lavare in modo efficace i prodotti agricoli; ai presidi ospedalieri di chiudere l’impianto di climatizzazione al servizio delle sale operatorie e della radiologia; di tenere chiusi porte e infissi per quanto possibile; di comunicare ai responsabili dei mercati ortofrutticoli di invitare gli acquirenti a lavare i prodotti; di consigliare alla popolazione esposta di uscire il meno possibile al fine di evitare l’esposizione a sostanze aeree disperse prodotte durante l’incendio.

Potrebbe anche interessarti