De Luca lancia l’allarme: “È possibile una nuova emergenza rifiuti”

Rabbia e preoccupazione, per quella che potrebbe essere una nuova emergenza rifiuti a Napoli e Campania. Solo poche ore fa vi abbiamo mostrato un video che immortalava dei turisti, nella città partenopea, costretti a fare slalom tra l’immondizia. Che qualcosa a Napoli (e non solo) non stia funzionando lo si capisce anche dal “ritorno” della spazzatura nel centro storico della città.

C’è il problema di una possibile emergenza“. A dirlo è Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Secondo il governatore, lo spettro di una nuova crisi rifiuti è dietro l’angolo: “Insisto nel parlare un linguaggio di verità – ha affermato in aula nel dibattito sulla proposta di legge in maniera di rifiuti -. Non siamo garantiti di fronte a una nuova emergenza e non ce lo possiamo consentire“.

Se dobbiamo aprire 10 siti di stoccaggio, ne apriremo anche 20 – ha assicurato – perché ciò che conta è non avere rifiuti per strada. Siamo messi in guardia, faremo in modo che non si determini una catena rifiuti in strada. La priorità assoluta – ha concluso – è non avere rifiuti per strada“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più