Nuova scossa di terremoto in Molise. Avvertita anche a Napoli

terremoto sismografoNuova scossa di terremoto dopo quella dell’altra sera in Molise. L’epicentro del sisma è vicino Campobasso. La scossa anche questa volta è stata avvertita distintamente anche a Napoli, e in tutta la Campania e nel Centro-Sud.

I primi dati diramati da Ingv, ci informano che la magnitudo del sisma registrato alle ore 20.19 è di 5.2. L’epicentro è avvenuto a Montecilfone, in provincia di Campobasso, a una profondità di 9 km. Ancora non si hanno notizie di eventuali danni a cose o persone.

Di seguito il link del profilo Twitter dell’INGV: LINK INGV

Link per monitorare lo sciame sismico INGV – SCIAME SISMICO

SEGUIRANNO EVENTUALI AGGIORNAMENTI

21.00 – Numerose repliche dopo la prima scossa si sono verificate: alle 20.30 sisma di 3.0 con epicentro Larino.

21.20 – Tanta paura anche a Campomarino in provincia di Campobasso. In tanti sono scesi in strada.

Protezione civile. «La Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. Dalle verifiche effettuate, l’evento sismico – con epicentro localizzato tra i comuni di Montecilfone, Guglionesi e Palata in provincia di Campobasso – risulta avvertito dalla popolazione e sono in corso tutte le necessarie verifiche per eventuali danni a persone o cose». Lo riferisce la Protezione Civile.

21.29 – Lievi danni a Palata. Secondo il governatore del Molise nessun danno importante. Lievi danni alle case si sono registrati a Palata (Campobasso), dove secondo una prima ricognizione ci sono crepe nei muri e danni interni alle abitazioni.

Potrebbe anche interessarti