“Diciotti” è a Catania: ma sarà solo uno scalo tecnico, i migranti restano a bordo

La nave della Guardia Costiera Diciotti, con 177 immigrati a bordo, ha attraccato nel porto di Catania. La notizia di questa “sosta” era già stata diffusa ieri, ma è giusto sottolineare che sarà solo uno “scalo tecnico”, previsto solo per far rifornimento di carburante e viveri, per poi riprendere la rotta verso altri porti.

Una concessione che non va in contraddizione con quello che Salvini ha già espresso in varie occasioni, e cioè che l’Italia sarà chiusa all’accoglienza dei migranti se prima l’ Europa non avrà chiarito bene la questione sulla giusta ed equa distribuzione e suddivisione nei diversi paesi Europei. In quanto l’Italia, secondo Salvini, è da sempre stata il porto di tutti, offrendo sostegno illimitato nell’indifferenza totale degli Paesi.

Inutili anche le richieste delle associazioni umanitaria che sottolineano quanto questa decisioni sia poco umana e solidale. Ma Salvini non cambia idea. Diciotti ripartirà a breve.

Potrebbe anche interessarti