Gennaro non ce l’ha fatta, è morto il vigilante preso a calci da un 18enne

Non ce l’ha fatta Gennaro Schiano, il vigilante picchiato ferocemente da un diciottenne  alla stazione “La Trencia”, nel quartiere di Pianura. L’uomo aveva 64 anni.

L’uomo era finito in ospedale per un banale litigio. Una discussione per un posto a sedere sul treno della Cumana. Una questione risolta poi all’esterno del treno quando il ragazzo ha cominciato ad aggredire l’uomo fino a colpirlo con un calcio alla testa che gli ha causato la frattura del cranio. L’uomo si recò all’ospedale Cardarelli solo la sera, quando cominciò ad accusare forti dolori. Da quel momento entrò in coma e non si è più svegliato. Ma dopo tre mesi di agonia il suo cuore ha smesso di battere.

Ora il ragazzo rischia l’accusa di omicidio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più