Crollo Ponte Morandi, assegnato tesserino da giornalista a Giovanni Battiloro

giovanni battiloroNapoli – Tutti ricordiamo Giovanni Battiloro il giovane reporter di Torre del Greco morto insieme ai suoi amici: Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione nel tragico crollo del Ponte Morandi a Genova lo scorso 14 agosto. Giovanni era un videomaker, un giornalista per passione, quella passione che condivideva con il padre Roberto anch’egli giornalista.

Come annunciato, dopo il tragico evento a Giovanni Battiloro è stato assegnato il tesserino di giornalista dal Comitato Esecutivo del Consiglio Nazionale che nella prossima seduta osserverà un minuto di silenzio alla memoria del videomaker napoletano.

Un tesserino simbolico con il suo nome, Giovanni Battiloro e la data di iscrizione al 14 agosto 2018. Nelle prossime settimane il tesserino sarà consegnato ai famigliari di Giovanni dal presidente Carlo Verna nel corso di una cerimonia. Giovanni Battiloro aveva 30 anni e voleva diventare giornalista e a breve avrebbe completato il percorso propedeutico all’iscrizione all’Elenco dei pubblicisti.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy