Video. La TV mostra per la prima volta la strage dei Savoia a Pontelandolfo e Casalduni

Per la prima volta tutti hanno potuto vedere in tv quello che successe durante l’Unità d’Italia a Pontelandolfo e Casalduni. In mondovisione la Rai ha raccontato quella che può essere definita una “strage di Stato“.

A “Le Ragioni della Speranza” don Maurizio Patriciello, durante la puntata di sabato 20 ottobre, si trovava tra Pontelandolfo e Casalduni, nel Beneventano, dove ha voluto illustrare ciò che è accaduto nel 1861.

In compagnia del professor Renato Rinaldi, storico del territorio, don Maurizio ha raccontato a tutti quello che è successo il 14 agosto del 1861: “E’ successa una tragedia immane – ha raccontato il professore – non solo per Pontelandolfo che ha subito l’eccidio di migliaia di cittadini ma anche per l’Italia intera perché quello che si è verificato ha avuto seguito subito dopo l’Unità d’Italia“.

Gli abitanti di questa cittadina sono stati uccisi dall’esercito italiano, una strage di Stato. Della famosa frase del Generale Cialdini: “Che non resti pietra su pietra di Pontelandolfo e Casalduni”, il professore Rinaldi conferma che si tratta di storia e non di dicerie, “una distruzione in toto di un paese completamente incendiato e distrutto“.

Le scuse al nostro popolo dallo Stato Italiano sono arrivate solo nel 2011. Conoscere per non ripetere gli stessi errori del passato.

Per vedere la puntata clicca qui (dal minuto 23.49 circa)!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più