Il vento mette in ginocchio le nostre città: i consigli per evitare danni

I cambiamenti climatici si fanno sentire. Le previsioni che gli esperti hanno fatto nei decenni scorsi si stanno verificando puntualmente, e così nel Mediterraneo si riscontrano sempre più frequentemente fenomeni di una violenza cui non eravamo abituati noi e neanche le nostre città. Tra questi le fortissime raffiche di vento, le quali spesso causano disagi enormi e addirittura dei morti.

È il caso per esempio del ragazzo di soli 21 anni morto schiacciato da un albero a Fuorigrotta, uno studente di Ingegneria.

Ma come comportarsi in caso forti raffiche di vento, per non correre rischi ed evitare gravi incidenti? Se si è all’aperto è consigliabile restare al riparo, lontano da zone esposte. Questo per evitare che il distacco di oggetti sospesi (come tegole o vasi), e la loro conseguente caduta, possano creare incidenti. Inoltre, è consigliabile evitare aree verdi e strade alberate, proprio perché i maggiori incidenti registrati sono causati dalla caduta di rami, che spesso si ritrovano sulla strada ad ostacolare il transito di auto e moto.

Proprio a chi è alla guida, poi, è consigliato, soprattutto nelle zone abitate, moderare la velocità per evitare che il vento possa far sbandare il veicolo. Devono fare attenzione anche coloro che guidano i mezzi pesanti o ad uso commerciale (come furgoni), in tratti stradali esposti come uscite di gallerie e viadotti. Evitare anche di avvicinarsi alle zone costiere per il rischio mareggiate, ma soprattutto evitare di sostare su pontili e moli.

Se si è dentro casa, infine, bisogna fissare bene vasi e altri oggetti posti su davanzali e balconi, per evitarne la caduta. Attenzione va posta anche per le strutture mobili, come gazebo e impalcature.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più