Ascolti TV, L’amica geniale distrugge tutti: con Napoli in TV non c’è storia

L’amica geniale distrugge la concorrenza. La serie TV prodotta da Rai e HBO è stata la regina degli ascolti di ieri, surclassando gli altri programmi andati in onda ieri sera, 27 novembre 2018. L’amica geniale ha ottenuto il 29,3% di share, mentre il diretto concorrente Hachiko su Canale 5 il 7,5%. Le Iene, su Italia 1, si ferma al 9,6% e Il segreto su Rete 4 al 6,5%.

Su Rai Due, Il ristorante degli Chef non va oltre il 2,8% degli ascolti, su Rai Tre Carta Bianca fa il 4,2%. Buon risultato per Di martedì di La7 con il 6,2% di share.

Un risultato, in verità, che non sorprende più di tanto: i libri di Elena Ferrante hanno conquistato tutto il mondo, mentre la serie era attesissima. Alla Mostra del Cinema di Venezia aveva ricevuto 10 minuti di applausi.

D’altra parte, il successo è assicurato quando a fare da sfondo c’è Napoli. È accaduto ad esempio per I bastardi di Pizzafalcone, Sirene o i documentari di Alberto Angela, che hanno costantemente registrato successi di ascolti staccando in maniera quasi imbarazzante tutti gli altri. Il brand Napoli va forte, a dimostrazione della rinnovata aria che circola in città e della voglia di riscatto dei napoletani.

Certo, non bastano delle serie TV a risolvere problemi che Napoli si trascina da decenni. Sarebbe troppo semplice. Eppure possono dare una grossa mano, può essere d’aiuto far vedere immagini diverse da quelle stereotipate di criminalità e degrado.

Nonostante gli affanni economici di Palazzo San Giacomo, nonostante servizi oltremodo scadenti per cittadini e turisti, nonostante non sia al centro di progetti importanti per il settore turistico, Napoli da qualche tempo è sempre piena di visitatori, una folla probabilmente mai vista invade le strade della città nei fine settimana e soprattutto durante le festività. Basta passeggiare per le vie del centro per ascoltare tutte le lingue del mondo e i dialetti di tutta Italia.

Potrebbe anche interessarti