Ecco come fermare le chiamate pubblicitarie

Chiamate pubblicitarie - Registro Pubblico delle Opposizioni

Vi è mai capitato di ricevere telefonate alle sette di mattina, alle undici di sera o più volte durante il giorno o la settimana, da parte di chi vuole per forza farvi cambiare operatore telefonico o fornitore di gas, di chi vuole per forza vendervi l’aspirapolvere o quant’altro? E quante volte la vostra buona educazione è stata messa alla prova, nel momento in cui, nonostante avevate detto che l’offerta non vi interessava, l’interlocutore non si rassegnava e continuava a tenervi al telefono?

Per evitare queste scocciature, c’è a disposizione dei cittadini un servizio gratuito e poco conosciuto, il Registro Pubblico delle Opposizioni, del quale possono usufruire tutti coloro il numero di telefono è presente sugli elenchi telefonici. È sufficiente collegarsi al suo sito internet e compilare l’apposito modulo, raggiungibile cliccando QUI. Una volta inserite tutte le informazioni, messa la spunta sulla dichiarazione di veridicità dei dati forniti e digitato il codice anti-bot (nel modulo trovate “Digitare il testo mostrato”), si deve cliccare su “Invia”: in questo modo, le varie aziende non potranno più utilizzare il vostro numero trovato sugli elenchi telefonici per le loro chiamate pubblicitarie.

Tuttavia, questo sistema potrebbe non sortire alcune effetto in tre casi:

se il vostro numero non è inserito, per qualche motivo, nell’elenco degli abbonati: conviene sempre verificare questa cosa controllandogli elenchi cartacei dell’anno in corso o chiedere al proprio operatore telefonico, anche in caso di cellulari;

– può capitare spesso che durante una trattativa telefonica o un contratto, vi venga richiesto il consenso per servizi pubblicitari e di telemarketing: non acconsentite mai a simili richieste perchè, in caso di risposta positiva, non potreste più evitare le telefonate pubblicitarie o riuscirci soltanto dopo una procedura lunga e difficoltosa;

– infine, attenzione quando cambiate operatore telefonico: sia con i cellulari che con i fissi, anche senza cambiare effettivamente il numero, bisogna specificare al nuovo operatore di essere reinseriti nel Registro Pubblico delle Opposizioni, in caso contrario verrete automaticamente cancellati.

Ricordiamo, inoltre, che secondo le ultime normative in questione, gli operatori dei call center non potranno più telefonare nascondendo il numero, in anonimo, e dovranno sempre identificasi e dichiarare per quale azienda stanno svolgendo la promozione. Potrete, quindi, far notare qualunque simile irregolarità e, in caso di prosecuzione di simili comportamenti, rivolgervi alle autorità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più