Circumvesuviana presa d’assalto dai teppisti. Ferito un uomo

 

Circumvesuviana

Torna l’incubo delle sassaiole contro i treni della circumvesuviana. Un nuovo assurdo “sport” sembra dilagare tra Napoli e Provincia. Sempre più ragazzini si divertono a scagliare vere e proprie raffiche di sassi, contro i pullman cittadini e i convogli della Circumvesuviana.

Così come accaduto meno di un mese fa, anche stavolta, il lancio di pietre ha colpito un uomo, ferendolo in maniera piuttosto seria. L’uomo di Poggiomarino è stato raggiunto in tarda serata da un fitto lancio di pietre mentre viaggiava su un treno della Circumvesuviana nel tratto compreso tra San Pietro di Scafati e Via Cangiani. L’uomo non sembra aver riportato lesioni gravi, fortunatamente, ma il senso di pericolo e angoscia dei passeggeri sembra aumentare.

A raccontare dell’assurda vicenda alcuni utenti della Circumvesuviana presenti al fatto. Secondo il racconto, confermato poi dal sindacato dell’azienda, improvvisamente il convoglio è stato investito da un fitto lancio di pietre che hanno sfondato un finestrino raggiungendo così un passeggero.

L’uomo ha riportato qualche taglio e numerose echimosi che lo hanno costretto a ritornare a casa. La notizia porta nuovamente in auge il problema della Baby Gang, ingestibili e pericolose, che troppo spesso mettono in scacco un’intera città.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più