Chiamate da Tunisia, Kosovo e Moldavia: come evitare la truffa

Si sta diffondendo da diversi giorni sui social e su WhatsApp un messaggio di avvertimento su una possibile truffa telefonica che fa scattare un abbonamento a pagamento indesiderato. La notizia sta correndo velocemente ma non è del tutto vera.

Si legge: “Stanno arrivando chiamate a raffica da +216 (Tunisia) +373 (Kosovo) +383 (Moldavia). Fanno solo uno squillo. Se rispondi o richiami, ti parte automaticamente un abbonamento da 7 euro alla settimana a siti di giochi da cui è quasi impossibile disdirlo. Fa’ girare”.

In effetti diverse persone lamentano squilli o telefonate moleste da numeri sconosciuti con quei prefissi che arrivano da Tunisia, Kosovo e Moldavia. Di solito anche se si risponde poi mettono giù senza parlare. Non bisogna allarmarsi però. Rispondendo alla chiamata non verrà addebitato nessun costo o servizio di abbonamento. Diversamente se richiamate quel numero parte una chiamata internazionale dove di può perdere credito telefonico.

Nessun dramma però: anche se presi dalla curiosità si richiama è possibile farsi rimborsare i soldi persi, contattando il proprio operatore telefonico, spiegando quanto accaduto e bloccando quel numero.

Nessun allarmismo, quindi, se rispondete a questi numeri non si attiva nessun gioco online. Basta solo essere prudenti sempre!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più