Solidarietà ai baretti di Chiaia: salvadanai rossi per i bambini malati

Napoli – Parte sabato 22 dicembre l’iniziativa “Accendi il Natale in casa di Alice”, una raccolta solidale organizzata dal gruppo baretti di Chiaia per sostenere uno dei progetti dell’associazione Genitori Insieme, Onlus che si occupa di progetti ludico-ricreativi rivolti ai bambini dell’ospedale Pausilipon e di finanziare attività di ricerca.

L’iniziativa vede scendere in campo alcune attività della zona nel cuore della città- H2NO, Jazzy, 66, Cantine Sociali, Chandelier, Spritz, Belledonne, Corner, Millys Bar, Babar, Wild, Seventy, Mosto e Bisy- che esporranno all’interno dei locali un salvadanaio rosso in cui i clienti potranno fare la loro donazione.

I gestori devolveranno una cifra inziale per dare il via a quella che potrebbe essere definita una vera e propria maratona solidale, che terminerà il 6 gennaio. I proventi saranno devoluti interamente al progetto “La casa di Alice”, due abitazioni che ospitano le famiglie dei bambini che devono sottoporsi alle cure dell’ospedale Pausilipon. Due case dotate di più confort così da rendere il più sereno possibile il periodo della terapia.

“Siamo molto contenti – commenta Aldo Maccaroni, il presidente dei Baretti di Chiaia – di ospitare un’iniziativa del genere. Sfruttare la forza di aggregazione che ha la zona dei baretti per sostenere un progetto tanto importante come la Casa di Alice, ci inorgoglisce tanto e ci convince sempre di più che la movida può e deve avere anche una funzione sociale”.

I salvadanai saranno esposti all’interno dei locali per 15 giorni, una durata di tempo in cui i tanti clienti che nel periodo di festa frequentano la zona, potranno fare la loro donazione. “Speriamo – conclude Aldo Maccaroni – che la clientela accolga con il nostro stesso entusiasmo quest’iniziativa, così da poter raccogliere una cifra considerevole per sostenere il progetto La Casa di Alice”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più