Arrestato il manager di Gigi Finizio e dei comici di Made in Sud

made-in-sud

Carcere alle porte per il gestore di una delle agenzie di intermediazione più famosa tra le star napoletane. Da Gigi Finizio ai comici di Made in Sud gestiti, inconsapevolmente, da un’agenzia di spettacolo vicina al clan camorristico Di Gioia.

Clemente e Carlo Menzione, proprietari di un’agenzia di spettacolo che gestiva alcuni dei personaggi più famosi di Napoli, sono finiti in manette per aver collaborato con la criminalità organizzata. Finizio era solo uno dei tanti artisti gestiti dai Menzione, così come Enzo Fischetti e gli Arteteca, vittime inconsapevoli di un losco gioco di danaro. L’agenzia di spettacolo per cui lavoravano veniva gestita con i soldi della camorra. I carabinieri hanno messo in manette i due titolari della società, padre e figlio di 52 e 29 anni, accusati di collusione e riciclaggio di denaro sporco.

Posti sotto sequestro anche numerosi beni mobili e immobili tra cui l’agenzia in questione, le attività commerciali e i rapporti bancari.

I carabinieri di Torre Annunziatacoordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno indagato a lungo su alcuni movimenti sospetti e svariati investimenti immobiliari ad opera dei due imprenditori di Torre del Greco (legati al clan camorristico dei Di Gioia) realizzati mediante il denaro proveniente dalle attività illecite della camorra.

Potrebbe anche interessarti