Arriva la Superluna di sangue: gli effetti dell’eclissi sul nostro organismo

Eclissi di luna piena

Lunedì 21 gennaio assisteremo ad una Superluna di sangue, un’eclissi totale di Luna che durerà circa un’ora, tra le 5:40 e le 6:40 del mattino e con picco massimo alle 6:12, meteo permettendo.

Sin dal passato più remoto le eclissi di Sole e Luna erano viste come portatrici di eventi nefasti, condizionando la salute fisica e mentale delle persone. La Superluna di Sangue si chiama così perché si tinge di rosso, ma si tratta di una comune eclissi che avviene nella fase di plenilunio.

Secondo alcune credenze antiche le donne incinte non dovrebbero esporsi alla Superluna di sangue, perché potrebbero abortire spontaneamente. Durante il fenomeno non si dovrebbe nemmeno mangiare, perchè espone al rischio di malattie. Ovviamente si tratta di credenze popolari senza nessun fondamento scientifico.

Secondo alcuni studi invece le fasi lunari influenzano il sonno e alcune persone durante l’eclissi potrebbero sentirsi irritate e di cattivo umore. Ma lunedì 21 assisteremo sicuramente ad uno spettacolo affascinante, tutti col naso all’insù.

Potrebbe anche interessarti