Milik è il bomber più proficuo del campionato: media goal migliore di Ronaldo

Milik
foto sscnapoli.it

Dopo due anni contrassegnati da due gravissimi infortuni ai legamenti crociati ad entrambe le ginocchia, nessuno avrebbe scommesso un euro sulla riuscita in campo di Arek Milik. Un giocatore approdato a Napoli nel 2016, dopo la cocente delusione partenopea di dire non solo addio a un fuoriclasse come Higuain, ma di doverlo vedere giocare nell’antipaticissima Juventus, vestendo la divisa bianconera. Eppure, Milik ha da inizio stagione non solo schiaffeggiato di realtà gli scettici ma ha dimostrato che, probabilmente è lui il campione, il pezzo da 90′ che la piazza napoletana reclamava.

Un attaccante vero, veloce, dinamico, da un indiscutibile fiuto per il goal, insomma un vero e proprio predatore da area di rigore. Il suo prevedibile exploit in campo è stato di certo agevolato dal neo ct azzurro, Carlo Ancelotti, che ha da subito rassicurato tutti affermando che dietro a quelle doverose assenze dettate da sfortunatissimi problemi fisici, era ancora vivo il grandissimo attaccante che avrebbe fatto la differenza. E grazie alla fiducia del mister, che gli ha assicurato una discreta continuità in campo, Milik ha dimostrato tutto il suo valore calcistico.

Una prima punta finissima, dalla personalità forte che non si lascia deviare o scoraggiare da nessun palo, da nessuna traversa o da nessuna azione mancata per un soffio. Neanche il doversi scontrare con un Mertens inventato falso nueve per sopperire all’assenza di un attaccante di peso, ha smontato la sua convinzione di potersi appropriare del ruolo che era innato in lui.

E a prescindere dalla rese in campo e dalle sue prestazioni incantevoli, a confermare la gran forma di Milik sono le statistiche. Anche se nella classifica cannonieri è attualmente al quinto posto con una somma goal pari a 17, Milik è il giocatore che rende meglio in campo. Infatti è lui il giocatore che vanta il miglior rapporto tra minuti giocati e goal realizzati: un goal ogni 97 minuti. Meglio anche di Ronaldo che segna ogni 117 minuti e Piatek, il giovane rivelazione di questo campionato che invece segna ogni 123 minuti di gioco.

Potrebbe anche interessarti