Riconosciuto mentre beve il caffe in un bar, preso affiliato di un clan di Torre Annunziata

Riconosciuto mentre beve il caffe in un bar, preso affiliato di un clan di Torre Annunziata

Nel 2013 l’operazione condotta dalle forze Antimafia di Napoli, denominata “Gatto Silvestro“, le forze dell’ordine diedero esecuzione a 15 ordinanze di custodia cautelare in carcere, l’operazione smantellò un’organizzazione dedita al traffico trasnazionale di cocaina, che direttamente dalla Spagna e dall’Olanda, riforniva le piazze di spaccio di Napoli e Torre Annunziata

Lo scorso 18 aprile i  finanzieri del Gruppo Investigativo sulla Criminalità Organizzata di Napoli, coordinati dalla Dda partenopea hanno eseguito un nuovo blitz durante il quale un affiliato di un clan di Torre Annunziata è riuscito a fuggire rendendosi poi irreperibile.

L’uomo originario di Castellammare di Stabia dopo una breve latitanza è finito in manette; il latitante è stato individuato dalle forze dell’arma in un bar di a Macchia di Montecorvino, un paesino in provincia di Salerno, dove si era rifugiato per sfuggire al suo arresto, mentre si prendeva un caffe con degli amici. In un primo momento l’uomo di 32 anni ha provato a scampare all’arresto fornendo dei documenti falsi ai militari ma il tentativo si è rivelato vano  Il 32enne è finito dietro le sbarre del carcere di Secondigliano. 

Potrebbe anche interessarti