Reddito di cittadinanza, in Campania solo il 27% ha internet per avviare la procedura

Il sito è stato lanciato ieri dal premier Conte e da Luigi Di Maio, e già è stato preso d’assalto da chi cerca informazioni e chiarimenti sul reddito di cittadinanza, la cui procedura d’adesione partirà il prossimo 6 marzo. Sull’efficacia del provvedimento, però, tra le altre cose, preoccupa un dato che rivela il grande divario tra Nord e Sud.

Il presidente uscente di Anpal (Agenzia nazionale politiche attive e lavoro), Maurizio Del Conte, ha rivelato che un’ampia percentuale dei potenziali beneficiari del Reddito non ha gli strumenti informatici necessari per completare l’iter.

Soprattutto nel Mezzogiorno, sono tanti a non avere ancora a disposizione una connessione internet. In Campania, ad esempio, solo il 27% dei potenziali assegnatari, ha Internet, contro l’80% della Valle d’Aosta.

Eppure, nella nostra regione, 1 famiglia su 5 avrebbe diritto al Reddito.

Potrebbe anche interessarti