Muore d’infarto a soli 14 anni: il malore dopo una partita di calcio

Un giovanissimo è morto per infarto dopo aver giocato a calcio. La tragedia si è consumata nella serata di ieri a Napoli nella struttura sportiva Kodokan, in piazza Carlo III. Un giovane di 14 anni (L.A.) ha accusato un malore, un infarto che poi è rivelato fatale. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, il giovane prima del malore stava giocando a pallone con degli amici, nella struttura sportiva ospitata nel Real Albergo dei Poveri.

Non è chiaro, però, se il giovane al momento del malore fosse all’interno della struttura, ma l’unica cosa certa è che verso le 19 è sopraggiunto l’infarto. L’allarme è subito scattato e proprio dal Kodokan è partita la chiamata al 118. Giunti sul posto, i sanitari hanno prelevato il giovane (dopo averlo rianimato) e subito trasferito al vicino ospedale San Giovanni Bosco, dove però il cuore del 14enne si è fermato definitivamente.

Una vicenda triste che invita ancora una volta a riflettere se si faccia abbastanza nella prevenzione (anche per i giovanissimi) per chi si avvicina allo sport.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più