Bonisoli presenta la campagna “Io vado al Museo”: ticket a 2 euro per i ragazzi

Palazzo Reale di NapoliIl ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli, ha presentato ufficialmente a Roma la nuova offerta culturale. Sono 20 i giorni l’anno in cui i cittadini potranno entrare gratis nei siti archeologici statali, nei parchi e nei giardini monumentali. 8 giornate in più gratuite rispetto al passato. Tra le novità anche la “Settimana dei Musei”, a cadenza annuale, e un ticket da 2 euro per i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 25 anni, che intendono visitare un luogo della Cultura.

Questa “rivoluzione” è prevista nel decreto firmato dal ministro lo scorso 9 gennaio, che introduce modifiche al decreto ministeriale numero 507 del 1997 che disciplina le modalità di istituzione del biglietto di ingresso ai monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali.

Oltre a quanto citato, è prevista anche una grande campagna di comunicazione istituzionale #iovadoalmuseo, al via da oggi sui canali social e sulle reti Rai con la trasmissione dello spot istituzionale realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma per la regia di Paolo Santamaria, l’attivazione del sito www.iovadoalmuseo.it e gli hashtag #IoVadoAlMuseo e #SettimanaDeiMusei.

“Con l’iniziativa Io Vado al Museo andiamo oltre rispetto al passato e aumentiamo l’offerta culturale nel nostro Paese. Le nuove agevolazioni sono il frutto di un percorso, avviato nei mesi scorsi dal Mibac – ha detto Bonisoli, in conferenza stampa . Aumentando il numero di giornate gratuite in tutti i musei statali d’Italia, vogliamo migliorare le modalità di fruizione del nostro patrimonio culturale e far conoscere alcuni tesori nascosti o poco noti, ma ugualmente preziosi, come il museo in cui ci troviamo oggi”.

Potrebbe anche interessarti