De Luca: “Truffa politica di Salvini sulla pelle del Sud. Lui e la Isoardi…”

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha svolto il suo consueto intervento del venerdì a Lira TV. In genere, in questo spazio il Governatore si sfoga sui suoi avversari politici e parla del suo operato senza mezze misure. Oggi, De Luca ha attaccato nuovamente il progetto del Governo sull’autonomia differenziata delle regioni.

Come suo solito, De Luca non ha mezze misure nel criticare l’iniziativa e le sue modalità: “Dobbiamo svegliarci, perché alla fine di questo percorso , c’è un obiettivo molto semplice: dare più soldi a chi ha già soldi e meno soldi a chi è indietro, cioè condannare a un destino di immigrazione, di impoverimento intere generazioni di giovani meridionali.”

In particolare, il presidente attacca il vice-premier Matteo Salvini, denunciando apertamente il suo operato: “Noi stiamo combattendo per portare alla luce innanzitutto la truffa politica di Salvini sulla pelle del Sud. E poi viene a chiedere i voti al Sud. Allora, cari giovanotti, o una cosa o l’altra. Se volete la secessione, non chiedete voti al Sud, cioè non venite a prendere risorse che sono essenziali per dare una possibilità di lavoro ai nostri figli.”

Immancabile la sferzata al Movimento 5 Stelle, da sempre nel mirino di De Luca: “Ovviamente in tutto questo i dirigenti 5 Stelle vagano tra le stelle. Non hanno capito niente. Fino a oggi non hanno detto una parola – poi continua l’attacco al Ministro dell’Interno – Salvini si può mettere i giubbini di pelle di capra o di montone, quello che diavolo vuole lui. L’unità nazionale è sacra. Poi discutiamo nel merito da pari a pari.”

Salvini non viene attaccato solo politicamente, De Luca se la prende anche con l’utilizzo smodato dei social da parte del vice-premier e della ex compagna, Elisa Isoardi: “Sarebbe bello fare uno studio su quanti tweet producono i due gemelli ogni giorno. Mi hanno raccontato che Salvini, prima di addormentarsi, fa il tweet notturno. Una volta scrive: ‘Stasera mi mangio la nutella spalmata sul pane’. Bravo. Un’altra volta dice: ‘Stasera mangio broccoletti‘. Qualche giorno fa ha fatto un tweet sulla nostalgia dei gettoni telefonici.”

Per De Luca non si tratta di innocenti condivisioni, ma di un accurato piano per ricevere consensi: “Qual è la logica di questi nostri amici che governano? – continua – I loro gruppi di comunicazione vedono, ad esempio, che in Italia ci sono 100mila persone anziane che dicono: ‘Come era bella l’Italia quando c’erano le cabine telefoniche’. E Salvini fa un tweet per mettersi in sintonia con quelli che amano i gettoni telefonici. Ovviamente evitiamo di rigirare il coltello nella piaga, perché se uno pensa che quando torna a casa Salvini,anziché fare cose interessanti, questo passa la serata a cercare i gettoni nelle tasche del cappotto,allora si spiegano tante cose”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più