Napoli. Murales per l’eroe Salvo D’Acquisto: fucilato per salvare 22 civili

Napoli non solo non dimentica i suoi eroi, ma sa sempre come ricordarli e come omaggiarli. E’ questo il caso di Salvo D’Acquisto, al quale è stato dedicato un murales realizzato dal’artista Teso, nel quartiere Stella. L’opera figurativa è stata commissionata dal Carabinieri e dalla III Municipalità di Napoli.

Salvo D’Acquisto, napoletano di nascita e brigadiere dei Carabinieri, venne fucilato da una truppa tedesca durante la seconda guerra mondiale. Fu lui a firmare la sua condanna a morte per salvare un gruppo di 22 civili. Infatti l’eroe partenopeo si autoaccusò di essere stato il mandante e l’esecutore dell’esplosione di una bomba ai danni di alcuni paracadutisti tedeschi, che costò la vita a due militari ariani.

Così vennero scelti 22 persone a caso tra i civili, costretti prima a scavare una fossa comune nella quale sarebbero stati buttati i loro corpi, per punire tutti di quell’attentato ai danni dei tedeschi. Per tale motivo il brigadiere D’Acquisto decise di scambiare la sua vita per salvare quella dei civili. Entrando così di diritto nella lista degli eroi napoletani.

Potrebbe anche interessarti