Giornate FAI di Primavera: i siti aperti a Napoli e in Campania

Villa RoseberySono state presentate stamattina le Giornate FAI di Primavera in Campania: il 23 e il 24 marzo, 66 beni saranno visitabili da turisti e cittadini, tra cui sedi istituzionali, luoghi di culto, palazzi, ville, castelli, aree archeologiche, parchi e giardini.

La novità di questa edizione sarà la presenza, in alcuni siti FAI, di un centinaio di volontari stranieri che racconteranno alcuni aspetti della loro terra di provenienza e della loro commistione con la nostra cultura. Ad esempio, nella Villa Doria D’Angri, a Napoli, ci saranno visite guidate anche in arabo, creolo, francese, portoghese, ucraino e spagnolo.

Sempre a Napoli sarà possibile visitare la Fondazione De Felice nel Teatro di Palazzo Donn’Anna, Villa Rosebery, residenza napoletana del Presidente della Repubblica, il Parco letterario di Nisida, il Parco archeologico ambientale del Pausilypon, il Parco e tomba di Virgilio e la Crypta Neapolitana. A Pozzuoli, invece, sarà possibile visitare il Complesso Olivetti, l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina, lo Stadio Antonino Pio e la Villa di Livia.

Le altre province

Ad Avellino e provincia, tra gli altri siti, si potranno visitare la Collegiata di San Michele Arcangelo a Solofra, l’Acquedotto augusteo del Serino, la Cappella della Sindone e il Santuario Abbazia di Montevergine a Mercogliano.

In provincia di Benevento, invece: il Palazzo Collenea, il Museo di Arte Contemporanea Arcos, la Chiesa e Convento di San Francesco detta della Dogana.

A Caserta la Chiesa San Pietro Apostolo, il Duomo di San Michele Arcangelo a Casertavecchia, il Parco Sorgenti Ferrarelle di Riardo e l’Oasi Ferrarelle Fai.

A Salerno, spiccano l’Archivio di Stato e gli Affreschi al Piano Nobile di Palazzo Pedace.

Clicca qui per consultare tutti i siti FAI visitabili.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più