Circumvesuviana, dopo due giorni di caos si viaggia: rientrata la protesta

La circumvesuviana può essere definita come la croce nera dei trasporti del sud Italia. Dopo giorni di disagio per diversi pendolari, a causa della protesta dei dipendenti della Eav, oggi il servizio è tornato a funzionare. Difatti è rientrata la protesta che ha fatto si che il servizio, già prima scadente, fosse del tutto inutilizzabile. Oggi tutti i treni, su tutte le linee, sono tornati a circolare. Ci sarà sempre qualche soppressione a causa di mancanza di materiale rotabile ma almeno stavolta non sarà dovuta alla negligenza del personale.

Sospiro di sollievo per tutti i pendolari delle linee Sarno-Ottaviano-Napoli, Poggiomarino-Boscoreale, Pomigliano ed Acerra che in questi due giorni di rivolta sono stati costretti a subire inermi l’inefficienza della circumvesuviana e a far uso dei bus sostitutivi messi a disposizione dall’azienda per sopperire alle sospensione dei treni. Oltre le seguenti linee è stata ripristinata anche la navetta che da San Giorgio a Cremano porta al Centro Direzionale la quale, in questi due giorni di sciopero non era stata nemmeno sostituita dagli autobus.

Come si evince in un post fb pubblicato sulla pagina ufficiale di Eav, la protesta è rientrata in vista dell’incontro che si terrà oggi con le organizzazioni sindacali. Questo l’annuncio rilasciato sulla pagina ufficiale Eav:

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più