Ragazzo autistico tenta il suicidio a scuola: subiva molestie dai compagni

scuola (1)

Un ragazzo autistico ha tentato il suicidio in classe, presso un istituto scolastico di Montoro, nell’Avellinese. A fermarlo in tempo è stata l’insegnate di sostegno che ha evitato il peggio e che il ragazzo si lanciasse dal secondo piano, dove è ubicata la classe.

I motivi che avrebbero spinto il ragazzo a tentare di compiere questo folle gesto sarebbero state le continue vessazioni, molestie anche a sfondo sessuale e offese che il ragazzo autistico subiva da troppo tempo da parte dei suoi compagni di classe. Nonostante il suicidio sia stato scongiurato la madre del ragazzo ha richiesto l’intervento delle autorità per denunciare i maltrattamenti che il figlio ha dovuto subire dai compagni.

Ora è stata aperta un’indagine interna per confermare i fatti, come riporta Repubblica.it. Intanto la direttrice scolastica ha richiesto l’immediato trasferimento della classe al piano terra dell’edificio, ma non ha accettato la richiesta della madre di trasferire il ragazzo in un’altra classe per assicurargli almeno una maggiore serenità durante le ore scolastiche. Per discutere del problema e cercare una soluzione che accontenti tutte le parti coinvolte la stessa direttrice ha richiesto un consiglio d’istituto straordinario per discutere di questo problema.

Potrebbe anche interessarti