Amaranta, spettri dall’inferno. Il Museo del Sottosuolo si popolerà di fantasmi

Domenica 13 aprile alle ore 21:00 al Museo del Sottosuolo di Napoli vi sarà uno spettacolo del tutto unico e spaventoso.

Il Museo del Sottosuolo si popolerà di fantasmi che intratterranno il pubblico rivelando le loro terrificanti storie.

Vi saranno le anime dannate di quattro donne provenienti da tutta Europa.

Banshee, poltergeist, doppelgänger. Tali spiriti si rivolgeranno al pubblico come se potessero rivelarsi ai vivi solo in quella notte per raccontare le loro disavventure quando ancora erano in vita.

All’inizio vi sarà una spiegazione della figura degli spiriti in quelle che sono le chiavi di lettura dei diversi popoli, per poi concentrarsi sui singoli personaggi, che occuperanno i cunicoli del sottosuolo, accerchiando e coinvolgendo tutto il pubblico.

Gli spiriti verranno guidati dall’anima di Amaranta, ovvero l’anima più dannata.

I fantasmi coinvolti in questa notte di terrore, saranno quelli delle persone che hanno segnato la storia delle più importanti leggende d’orrore d’Europa.

Il progetto drammaturgico, a cura di Livia Bertè, vedrà in scena le attrici Marilia Marciello, Claudia Esposito, Luisa Leone, e la stessa autrice, Livia Bertè.

L’evento è organizzato dall’associazione “La chiave di Artemysia”, in collaborazione con il Museo del Sottosuolo.

Le info:

Dove: Museo del sottosuolo di Napoli (Piazza Cavour 140)

Costo del biglietto: 13 euro

Prenotazione obbligatoria presso i numeri:
3334666597 – 3294755071
Con obbligo di pagamento anticipato tramite paypal (lachiavediartemysia@gmail.com) o bonifico bancario.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più