Napoli, diminuiscono gli omicidi ma aumentano stupri e furti: i dati della Questura

Omicidi e rapine risultano essere in calo a Napoli, ma le violenze sessuali, furti in abitazione e furti di auto sono in aumento. Oltre un reato su cinque è commesso da stranieri.

Sono i dati resi noti dalla Questura di Napoli in occasione della celebrazione del 167/esimo anniversario della fondazione del corpo che si è tenuta oggi. Tra 2017 e 2018 gli omicidi sono passati da 35 a 21 (-40%), le violenze sessuali da 165 a 184 (+11,5%), i furti di auto sono stati 13.904 (+9,3%), quelli in abitazione 3.908 (+10,9%).

In calo anche le estorsioni, (da 697 a 688, -1,2%) ma aumentano le truffe informatiche (+7,26). I soggetti denunciati, nel 2018, sono stati 7.661, oltre 2.200 dei quali stranieri; gli arrestati 2.079, 308 dei quali stranieri.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più