Il boss Cutolo rivela: “Potevo salvare Aldo Moro ma fui fermato dai politici”

Il boss della camorra e fondatore della nuova camorra Raffaele Cutolo avrebbe rivelato che poteva salvare Aldo Moro ma fu fermato.

Detenuto in carcere da anni, in un verbale inedito di un interrogatorio del 2016 pubblicato solo ieri in esclusiva a Il Mattino, avrebbe confessato: “Potevo salvare Moro, fui fermato“. “Aiutai – spiega Cutolo – l’assessore Cirillo, potevo fare lo stesso con lo statista. Ma i politici mi dissero di non intromettermi“.

Nel ’78 Cutolo era latitante e ha sostenuto di aver proposto di salvare Moro: “Per Ciro Cirillo si mossero tutti, per Aldo Moro nessuno, per lui i politici mi dissero di fermarmi, che a loro Moro non interessava“.

LEGGI ANCHE
"Il Camorrista" e quella fiction da Oscar che non vedremo mai

Potrebbe anche interessarti