Hamsik in Cina: “Comunico con i miei compagni a gesti, non sono soddisfatto”

L’ex capitano del Napoli ha confessato le sue difficoltà ad ambientarsi in Cina, al Dalian Yifang: “Cerco di dare il meglio ma non mi ero mai trovato in una situazione tanto complicata, non sono soddisfatto. Vorrei comunicare con i miei compagni, ma non riesco a causa della lingua e cerco di farmi capire a gesti“.

Arrivato a febbraio l’ex azzurro non si è ancora adattato alla realtà cinese e intervenuto al network televisivo CCTV, Hamsik ha parlato soprattutto della sua difficoltà a comunicare con i compagni di squadra.

Non sono per niente soddisfatto delle mie prestazioni– ha ammesso l’ex Napoli –, ovviamente cerco sempre di dare il massimo ma non mi è mai capitato di trovarmi in una situazione tanto complicata. Vorrei comunicare con i miei compagni, ma non riesco a farlo a causa della lingua. Quindi cerco di farmi capire a gesti“.

Mi rendo conto che c’è una grande differenza tra il calcio cinese e quello che si gioca in Europa – ha concluso -, io però voglio adattarmi al più presto. Sia in campo che fuori è molto importante la serietà, per questo cercherò sempre di dare il mio meglio“.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più