Video. “Noemi è anche nostra figlia, non mollare guerriera”: l’amore di tutti per la piccola

Mentre la piccola Noemi continua a lottare tra la vita e la morte all’Ospedale Santobono di Napoli, dopo l’agguato di camorra in cui è stata coinvolta per errore, all’esterno si continua a lanciare messaggi d’affetto alla piccola di 4 anni.

Ieri l’associazione “Doniamo una speranza” si è ritrovata all’esterno dell’Ospedale per pregare e fissare degli striscioni con amorevoli messaggi per la piccola Noemi. Una vicenda che ha praticamente sconvolto tutti e come si può sentire dal video, più volte si ribadisce: “Queste cose non dovrebbero succedere a nessuno”. La speranza è quella di ricevere quanto prima la notizia che la bimba stia bene e che possa finalmente tornare a casa e vivere la sua infanzia nella più totale normalità.

Il gruppo di persone dell’associazione “Doniamo una speranza” ha anche esposto striscioni presso la Galleria Umberto I di Napoli, con un messaggio chiaro e pieno di amore: “Noemi è anche nostra figlia. Non mollare piccola guerriera”

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più