Noemi lotta per la vita e l’obiettivo del raid sta meglio: potrebbe fare il nome del killer

Noemi SantobonoMentre la piccola Noemi di soli 4 anni, combatte in un letto d’Ospedale tra la vita e la morte, quello che per gli inquirenti era il vero obiettivo del raid in Piazza Nazionale sta recuperando la condizione fisica. Arrivato lo scoroso venerdì in condizioni gravissime, Salvatore Nurcaro, è questo il nome del ragazzo colpito ripetutamente nell’agguato, sembra stare meglio. Il ragazzo ha subito una delicata operazione chirurgica per rimuovere un edema alla glottide ma presto verrà stubato e sarà in grado di parlare.

Salvatore Nurcaro è ben noto alle forze dell’ordine, in quanto il suo nome è legato ad un’inchiesta di bancarotta fraudolenta per oltre un milione di euro, come conferma Il Mattino. Sarebbe stato proprio lui l’obiettivo del misterioso killer in giubbotto nero, come si vede in un video di sorveglianza pubblicato negli scorsi giorni. Ma dei sei colpi partiti dalla pistola del killer, uno ha colpito Noemi ai polmoni e l’altro la nonna della piccola, ferita di striscio ad un gluteo.

Gli inquirenti continuano ad indagare e sperano che il ragazzo 31enne possa fare chiarezza sulla dinamica e rivelare il nome del presunto killer.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più