Donna anziana azzannata dai pitbull della nipote: le è stato amputato un braccio

Una donna di 85enne ieri è stata azzannata da due pitbull a Mondragone. I cani erano di proprietà della nipote della donna, che senza un reale motivo, almeno all’apparenza, si sarebbero scagliati sulla donna ferendola al braccio e alla testa. Tre persone, anche loro ferite lievemente, hanno tentato di salvare la donna, ma non è stato per niente facile allontanarli mentre si lanciavano con violenza sulla donna.

Quasi immediati sono stati i soccorsi. Ma le condizioni della donna, ritrovata in una pozza di sangue sono sembrate subito gravissime. L’anziana signora è ora ricoverata presso l’ospedale Pineta Grande di Castelvolturno, dove stamattina è stato necessario amputargli il braccio sinistro per le gravissime ferite riportate, in quanto il suo braccio era praticamente quasi maciullato completamente.

La donna resta sotto osservazione in ospedale, mentre i due cani sono stati sequestrati e affidati al servizio personale dell’Asl di Caserta.

 

 

Potrebbe anche interessarti