Porto di Napoli: torna lo spazio per navette e bus turistici

porto di napoli

Napoli – Confesercenti e Federnoleggio hanno ottenuto una piccola-grande conquista. Finalmente nel porto di Napoli le vetture e gli autobus a noleggio con conducente (NCC) avranno lo spazio per le operazioni di salita e discesa passeggeri. Una battaglia vinta di concerto con Comune di Napoli e Autorità Portuale.

Accadeva prima, infatti, che a seguito della chiusura repentina di tutti i parcheggi all’interno del porto di Napoli, per lavori di adeguamento in vista delle Universiadi, non c’erano più tali spazi. Per gli operatori del NCC e per i bus Gran Turismo era un vero e proprio calvario, per migliaia di crocieristi montava il disservizio di non poter più trovare l’auto o il bus prenotato per le loro escursioni.

Dopo varie sollecitazioni di Federnoleggio/Confesercenti, in sinergia con ACNCC ed altre sigle sindacali, ha prevalso il buon senso ed è stata trovata la soluzione. “E’ stata una importante conquista – commenta il Presidente Interprovinciale Confesercenti Vincenzo Schiavo e per questo devo ringraziare sia l’Autorità Portuale che, soprattutto, l’assessore Alessandra Clemente (Assessore ai Giovani e al Patrimonio del Comune di Napoli, ndr) con la quale c’è un ottimo rapporto e un dialogo sempre molto costruttivo.”

“E’ per noi un interlocutore molto importante – continua – e speriamo di poter ragionare in futuro alla stessa stregua anche con altri assessorati. Napoli esplode di turismo e se non sappiamo coordinarlo, rispondendo alle aspettative dei turisti, corriamo il rischio di perdere questa che è una straordinaria occasione. L’ondata di turismo eccezionale che arriva dalle nostre parti deve essere gestita; i visitatori devono trovare comodità e servizi efficaci.”

“Le bellezze e le attrattive di Napoli, alla lunga, non sono sufficienti. Confesercenti Provinciale – conclude Schiavo – si offre in tal senso come punto di riferimento e di ascolto, in modo che la nostra esperienza possa essere di aiuto a migliorare lo sviluppo dell’economia della nostra città”.

“La collaborazione tra operatori ed istituzioni non deve mai mancare – di rimando Gennaro Lametta, Coordinatore Interprovinciale Federnoleggio/Confesercenti – tutti devono contribuire alla crescita del “brand Napoli” e non possiamo permettere ad alcuno di minare questo obiettivo. La politica, come in questo caso ha fatto in modo egregio, deve ascoltare chi può contribuire, con la propria esperienza maturata sul campo, alla realizzazione dei progetti di sviluppo e salvaguardia della nostra meravigliosa Napoli”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più