Armando Del Re resta in carcere. Il giudice: “Ha sparato lui a Noemi”

armando del re noemiResta in carcere Armando Del Re, accusato di tentato omicidio nei confronti della piccola Noemi Staiano e di Salvatore Nurcaro, vero obiettivo della sparatoria avvenuta in Piazza Nazionale venerdì 3 maggio 2019.

Del Re, interrogato dopo l’arresto effettuato dai carabinieri in un autogrill in provincia di Siena, aveva negato ogni coinvolgimento nei fatti. Una versione che non ha convinto però il gip del Tribunale di Siena, il quale ha disposto la convalida del fermo per l’uomo.

Sono vari gli elementi che hanno provocato tale decisione, prima di tutto le intercettazioni ambientali e le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza. Decisiva l’audizione di un teste che ha individuato parte della targa della moto sulla quale colui che ha sparato si è poi allontanato da Piazza Nazionale.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più