Salvini a Napoli: napoletani rispondono con un cane anti-Lega

Napoli – A pochi giorni dalle elezioni per il Parlamento Europeo il mondo politico è, come di consueto, in fermento con candidati, sostenitori e rappresentanti delle istituzioni che si muovono a destra e a manca per mostrare vicinanza all’elettorato. Così, proprio in questo periodo, il vice-premier Matteo Salvini ha deciso di fare nuovamente visita a Napoli.

Le reazioni di molti napoletani hanno mostrato, però, un certo dissenso. Pochi giorni fa, a Salerno, era stato esposto uno striscione contro Salvini, tempestivamente rimosso dalle forze dell’ordine. Una censura indigesta per molti, soprattutto per chi ancora crede nella libera manifestazione del pensiero.

Un clima che ha spinto un personaggio come Salvatore Daniele, fratello di Pino, a mostrare fuori al balcone di casa sua, nel pieno centro storico di Napoli, un altro striscione di offese verso il ministro e a dichiarare l’avversione sua e del fratello, al tempo, nei confronti della Lega.

Tali gesti hanno dato coraggio a molti altri napoletani, che hanno espresso dissenso anche nei modi più bizzarri. Alcune foto scattate da Vittoria Colasurdo nel Centro Storico di Napoli mostrano un cane che indossa una particolare maglietta: da un fianco reca un’offesa piuttosto esplicita contro Salvini, dall’altro paragona la Lega alla Mafia. Possiamo definirlo il primo cane anti-Salvini, ma sarebbe meglio tenere i nostri innocenti amici a quattro zampe lontani da simili problematiche.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più