L’antica pizzeria da Michele assegna una borsa di studio ad un giovane srilankese

Napoli – Ieri mattina, domenica 19 Maggio, è stato svelato il nome del vincitore, del bando promosso dall’Antica Pizzeria da Michele “Generare Futuro”. Per l’occasione i responsabili  Alessandro e Daniela Condurro hanno tenuto una conferenza.

Nella famosa pizzeria, si è tenuta la conferenza stampa, molto breve, divisa in tre momenti cruciali.
Innanzitutto è stato svelato il nome del giovane vincitore del concorso, che ha vinto il premio in palio di una borsa di studio.

Priyan Warnakulasooriya, giovane proveniente dallo Sri Lanka di 19 anni. Priyan è in Italia da soli 5 mesi, non parla ancora bene la nostra lingua. Suo padre però, che vive in Italia da oltre 20 anni, ci ha permesso comunque, grazie alla sua mediazione, di rivolgergli qualche domanda.

Il mio sogno è quello di portare i valori e la cultura della pizza e della città di Napoli nel mio paese“, queste le parole di Priyan che è visibilmente emozionato ed allo stesso tempo intimidito. Alessandro Condurro saluta quindi il giovane vincitore del progetto “Generare Futuro” che comprende tutte le eccellenze dell’artigianato napoletano come la pizza.

La conferenza prosegue poi con l’intervento del presidente dell’associazione di promozione sociale “Amici di Peter Pan” , Antonio Del Prete, che presenta una raccolta fondi in collaborazione con il brand MITW (Michele in the world).
Ogni pizzeria di Michele in The World avrà a disposizione una cassetta “dono“, dove verranno raccolti fondi per giovani disagiati.

AssociazioneGiancarlosianiInfine sono intervenuti anche i ragazzi della cooperativa Giancarlo Siani, nata nel 2004 come una radio.
Oggi invece, si occupano anche di associazionismo, facendo antimafia come informazione e agricoltura su beni confiscati.
Tra questi i pomodori pizzosani, adoperati nelle varie pizzeria da Michele in tutto il mondo ed utilizzati anche oggi per la degustazione.

Oltre ad aver un significato simbolico, hanno un ottimo sapore. Proprio perché Alessandro Condurro vuole dare un messaggio forte, non solo nel mondo gastronomico, ma anche nel sociale.

L’evento si è concluso con una fantastica degustazione di due pizze,  la pizza Siani, preparata solo durante il mese di Aprile per il mese della legalità, e la pizza Mastunicola, un’antica pizza in onore del nonno di Alessandro Condurro, nonché figlio di Michele, che lavorava nella pizzeria fin dai suoi albori e che oggi era presente in sala.
Due pizze fuori menù, che hanno deliziato il palato di tutti i presenti, prima di concludere con babà e sfogliatelle.
Pizzeria da michele2

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più