Reggia di Caserta, sorpresa della direttrice: paga il biglietto per non farsi scoprire

Caserta – È arrivata da sola in treno a Caserta e si è presentata come una semplice turista al sito vanvitelliano pagando il biglietto e visitando sia gli appartamenti del Real sito che parte del parco. A sorpresa ieri mattina la visita del neo direttore della Reggia di Caserta, l’architetto Tiziana Maffei.

Ci vorrà ancora tempo per l’insediamento ufficiale stabilito dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, però la Maffei ha controllato la situazione del monumento borbonico che eredita dall’ex manager Mauro Felicori.

Dopo aver visitato le stanze ha incontrato Antonio Lampis, direttore ad interim del complesso borbonico. La Maffei gli ha precisato “già conoscevo la Reggia di Caserta e in passato ho visitato la bellissima tenuta di Carditello”. In tarda mattinata è ripartita con il treno per Napoli.

Tiziana Maffei è chiamata a raccogliere la pesante eredità lasciata da Mauro Felicori, il quale grazie al suo impegno e alla sua competenza è riuscito a far fare un balzo in avanti enorme alla Reggia di Caserta, sotto l’aspetto gestionale.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più