Salvate dieci persone da una barca in avaria a largo di Posillipo

barca vela

Tragedia sfiorata a Posillipo dove, nella giornata di ieri, la Guardia Costiera (sotto il coordinamento dell’Ammiraglio Antonio Basile) ha tratto in salvo alcuni passeggeri di una barca a vela in procinto di annegare. Nel tardo pomeriggio  è stata infatti soccorsa una barca di circa 10 metri di lunghezza, in procinto di affondare, con a bordo svariati passeggeri tra cui anche bambini.

A chiedere aiuto gli stessi passeggeri che, via radio, hanno pensato bene di lanciare un Mayday per evitare il peggio. Pare che la causare i problemi sia stata individuata in una falla apertasi nello scafo con conseguente ingresso di acqua. Una volta dato l’allarme la motovedetta CP 890, dopo aver verificato le condizioni di sicurezza, ha portato in salvo cinque adulti e due bambini.

Tre persone sono rimaste a bordo assistite da un mezzo dei vigili del fuoco e da un peschereccio. L’imbarcazione era stata noleggiata dall’equipaggio presso una ditta di Castellammare di Stabia, necessari perciò gli accertamenti sull’individuazione di possibili responsabilità da parte della ditta di noleggio.

Potrebbe anche interessarti