La piccola Noemi al nonno: “Non voglio più le patatine a Piazza Nazionale”

La piccola Noemi dopo un lungo periodo passato in ospedale ora sta meglio. Una storia  che ha commosso l’intera Italia e non sono stati pochi i messaggi di affetto e di solidarietà verso la piccola e la famiglia. Noemi ora si gode l’affetto dei cari e sta cercando di riprendere e vivere una quotidianità normale.

Il nonno della piccola ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino, raccontando come sta affrontando il trauma. Anche se Noemi non sembra ricordare bene quello che è accaduto e non fa altro che ripetere che “le patatine a Piazza Nazionale non le voglio più”.

Infatti tutta la verità non le è stata raccontata anche perchè sarabbe difficile da spiegare, come ha detto il nonno: “Le abbiamo detto che quel giorno cadde facendosi male, ma niente di più. Oggi Noemi sta tornando alla normalità e prima di tutto bisogna badare alla sua salute mentale. Sarà assistita lungo il percorso riabilitativo, anche dagli psicologi della struttura. Noi le stiamo accanto giocando con lei come se fosse a casa. Adesso porta un busto ma un po’ alla volta sta tornando a muoversi in libertà”.

Poi ha concluso:“Siamo tornati sul posto dell’agguato e ci siamo presi un caffè come quella mattina, perchè anche se abbiamo pensato in preda allo sconforto di lasciare la città, abbiamo capito che non eravamo noi quelli a dover andare via. Noi siamo brave persone e non possiamo mollare. Dobbiamo resistere per far si che episodi del genere non accadano mai più”.

Potrebbe anche interessarti