Bud Spencer, dedicata la prima statua in Italia: ma non è a Napoli

E’ stata inaugurata la prima statua in Italia dedicata a Bud Spencer, mitico attore napoletano, il gigante buono e compagno di avventure di Terence Hill.

L’omaggio però non è a Napoli, ma a Livorno, dove ha girato tra gli anni ‘70 e gli ‘80 due pellicole, divenute poi cult: ‘Lo chiamavano Bulldozer (1978) e ‘Bomber’ (1982).

La statua a grandezza naturale è stata realizzata in vetroresina dalle sapienti mani del carrista viareggino Fabrizio Galli che dà le spalle al mare, ai suoi piedi un sacco da palestra, un casco da football americano e un paio di guantoni da boxe.

Presenti e visibilmente commosse anche le figlie di Carlo Pedersoli, Cristina e Diamante che vorrebbero che ad omaggiarlo siano anche Roma, dove ha vissuto a lungo e la sua amata Napoli, dove nacque.

Quella di Livorno è la prima statua nel nostro Paese, l’altra è a Budapest. Napoli, invece, gli dedicò l’anno scorso solo un’installazione in legno ai Quartieri Spagnoli. Uno stencil intarsiato, con varie sfumature di rosso. 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più