Napoli, tragedia a via Duomo: cade un cornicione, morto un commerciante

Napoli – Tragedia a via Duomo, in pieno centro storico cittadino. Un pezzo di cornicione si è staccato dal quinto piano di un palazzo, centrando un commerciante che purtroppo si trovava in quel momento sulla traiettoria dei calcinacci. L’edificio si trova in prossimità dell’incrocio con Spaccanapoli.

L’uomo, Rosario Padolino di 66 anni, è stato subito soccorso e trasportato al pronto soccorso del CTO, ma non c’è stato nulla da fare. A crollare è stata una grossa quantità di materiale, nonostante fosse già imbrigliata da alcune reti di protezione che si sono dimostrate essere insufficienti.

Si tratta dell’ennesima morte, a Napoli, dovuta all’incuria degli edifici, pubblici o privati che siano. Sono molti i palazzi che versano in situazioni di degrado, spesso situati in zone molto trafficate sia da veicoli che da pedoni.

È ancora aperta, ad esempio, la ferita causata dalla morte di Salvatore Giordano avvenuta il 5 luglio 2014. Il ragazzo ha perso la vita a causa di un cornicione staccatosi dalla Galleria Umberto I, una tragedia che ha colpito in maniera profonda la cittadinanza. Eppure, cinque anni dopo, la città non ha manifestato la seria volontà di correre ai ripari per evitare che episodi simili potessero verificarsi ancora.

Foto: Beatrice Lizza

Potrebbe anche interessarti