Bonifica Bagnoli entro il 2024. Ministro per il Sud: “Dissequestreremo terreni”

bagnoliNapoli – Il ministro per il Sud Barbara Lezzi, ed una delegazione di associazioni e comitati di Bagnoli e Coroglio, si sono oggi incontrati per discutere sulla bonifica del quartiere di Bagnoli.

Una promessa fatta ben 25 anni fa agli abitanti della zona tra Bagnoli e Coroglio. Anno dopo anno ricevono parole non mantenute. Tutto lo spazio dell’Italsider, la riqualifica dei beni, bonifiche previste per gli affittuari, i proprietari degli immobili di soluzioni temporanee e degli esercizi commerciali che saranno sottoposti a risanamento. Tutte parole al vento.

Un bel lavoro ed un grande sforzo che Barbara Lezzi si impegna a mantenere. Impossibile però risanare una bonifica non pervenuta per 25 anni, in un solo anno. Conta però di fare il meglio il ministro per il Sud augurandosi che nel 2024 la zona possa tornare ad essere parte attiva ed integrante della città.

Queste le parole della Lezzi riportate da Il Mattino: “A tal proposito ricordo che venerdì prossimo ci sarà la Conferenza dei servizi, un passaggio fondamentale. Ci sono poi le risorse per le bonifiche che ho già stanziato. C’è la possibilità di dissequestrare i terreni.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più