Napoli: negozi Coop verso la chiusura. Oltre 300 lavoratori a rischio

coop
pagina facebook informazione campania

Napoli – La Coop di Quarto e di Afragola sta per chiudere i battenti, lasciando in strada oltre 300 dipendenti. Lavoratori delusi perché quattro anni fa, per rimanere a lavorare lì avevano tagliato ore e stipendi.

La compagnia emiliana avrebbe infatti deciso di lasciare il territorio napoletano, come d’altronde successe già quattro anni fa. Ma allora i dipendenti, pur di lavorare e portare a casa lo stipendio, si ridussero la paga e furono costretti a fare turni improponibili. Ma almeno avevano un lavoro. Con la promessa però, che lo store avrebbe cercato di pubblicizzarsi al meglio per guadagnare di più.

Ciò non è mai accaduto, anzi due anni or sono furono chiusi gli store dell’Arenaccia e e quello di Santa Maria Capua Vetere, lasciando a casa 140 lavoratori.

L’allarme di questa vicenda è stato lanciato proprio da due dipendenti di Afragola e Quarto, che si mostrano delusi, soprattutto dall’opinione pubblica che fanno della Coop un salvatore della patria.

Sembra quindi che a nulla siano serviti i finanziamenti di 4 anni fa, perché ora sono ben 324 i lavoratori a rischio, 175 ad Afragola e 149 a Quarto. Speriamo che la situazione possa risolversi al più presto e non creare un’ulteriore caso Whirlpool.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più