Video. Caso Whirlpool verso l’accordo: lunedì gli operai torneranno a lavoro

Napoli – Continua la protesta dei lavoratori fuori la sede di Ponticelli della Whirlpool, stabilimento di cui era stata improvvisamente annunciata la chiusura la scorsa settimana. Abbiamo intervistato Raffaele Romano, sindacalista RSU dello stabilimento, che ha spiegato un po’ la situazione e dato gli ultimi aggiornamenti. Lunedì i lavoratori torneranno al loro posto di lavoro in attesa che la situazione si risolva in modo favorevole.

Anche Romano sembra ottimista: “Abbiamo fatto un passo in avanti con l’ultimo tavolo con il MISE: l’azienda ha fatto capire che è disposta a discutere. Venerdì 21 alle 10 ci sarà un tavolo tecnico dove l’azienda porterà soluzioni ai punti fondamentali che abbiamo chiesto, cioè che non si sposti da Napoli e che continui a produrre lavatrici qui non intaccando la posizione lavorativa dei napoletani.”

Sull’interessamento di Di Maio ha spiegato: “Un ministro del lavoro deve prendere a cuore tutte le vertenze e si parla dell’unica fabbrica produttiva di Ponticelli. Ancora oggi non ci riusciamo a spiegare la scelta dell’azienda visto che parliamo della prima fabbrica in Europa per produttività. Siamo a 115 giorni senza infortunio in fabbrica. Una volta si chiudevano le fabbriche improduttive, ora si chiudono le fabbriche di eccellenza. Il sindaco De Magistris – continua Romano – si è schierato con noi perché da tempo vive la nostra realtà, anche lui si è meravigliato tantissimo. Io mi auguro che finisca tutto bene perché sto da 30 anni in questa azienda e non ci sono stati problemi del genere.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più