Sparatoria a Caserta: l’uomo ferito si spacciava per militare

sparatoria casertaCaserta – Gianfranco Lamonica, l’uomo che ieri è stato colpito da arma da fuoco della polizia nel Bar Chimera, si spacciava per militare, in realtà non è mai stato arruolato.

Gianfranco si trova ora all’ospedale ma le sue condizioni non sono gravi, nonostante abbia subito ben due colpi, uno al braccio, il secondo alla gamba. La notizia vera però è che l’uomo si spacciava per militare, raccontava delle sue esperienze in Afghanistan, postava foto con la mimetica. La stessa tuta con cui andava spesso in giro per le strade della città.

La polizia si è resa conto delle sue bugie, con un fondo di verità visto che ha preso parte alla leva militare del 1998, nel momento in cui sono entrati nella sua proprietà. Infatti l’uomo di 50 anni, che ieri ha minacciato i presenti del bar di Caserta, aveva un arsenale di ben 5 fucili.

In questo momento si attendono nuove notizie sulle condizioni dell’uomo, dopodiché si potrà investigare sul cosa lo ha portato a compiere lo scellerato gesto di ieri pomeriggio.

Potrebbe anche interessarti