Villa dei Fiori, centro d’eccellenza per la cura del cancro al colon

I dati Agenas 2017 sul trattamento del cancro al colon nell’ASL Napoli 2 Nord confermano che la clinica Villa dei Fiori ad Acerra ha il più alto numero di casi oncologici trattati con una percentuale d’interventi laparoscopici del 35% (media molto alta in ambito nazionale).

Su un totale di 41 casi, 22 sono stati trattati per via laparoscopica: “Siamo soddisfatti – fanno sapere dal reparto di chirurgia – del lavoro svolto dallo staff chirurgico, dai colleghi anestesisti, endoscopisti e radiologi e del sostegno che la proprietà di Villa dei Fiori di Acerra ci fornisce quotidianamente“.

L’incidenza del tumore all’intestino, comunque, in tutta la regione resta molto alto, con oltre 2600 casi nel 2018, quindi lo sforzo di garantire in loco elevati standard di diagnosi e terapia resta indispensabile.

A tal proposito il governatore Vincenzo De Luca, in qualità di Commissario ad acta, ha individuato e diffuso le mappe chirurgiche regionali nell’ambito della rete oncologica.

Dal documento emerge che il presidio ospedaliero accreditato di Villa dei Fiori ad Acerra, nel Napoletano, rientra proprio fra le strutture d’eccellenza per il trattamento del cancro al colon e del melanoma.

Le mappe pubblicate mostrano i centri di riferimento per ogni tumore, individuati in base al numero di casi trattati dal 2015 al 2018 e alla qualità delle cure prestate.

Nel territorio dell’Asl Napoli 2 Nord i presidi di riferimento per la cura del cancro del colon sono Villa dei Fiori di Acerra, i Camilliani di Casoria e l’ospedale di Pozzuoli.

Potrebbe anche interessarti