Pocho è fuori pericolo: un corteo per chiedere pene più severe

PochoUna violenza inaudita e ingiustificata quella subita da Pocho, il cane bastonato quasi a morte da 73enne a Melito. La vicenda ha scosso tutti, animalisti e non, soprattutto sulla questione delle pene inflitte a chi maltratta gli animali. Per questo è stata organizzata il 2 agosto 2019 una manifestazione che partirà da C.so Europa angolo Via Mugnano-Melito altezza Rotonda Supermercato Deco’.

Pocho è cagnolino di 10 anni, conosciuto da tutti, amato da tutti per questo è inspiegabile la violenza subita, giustificata dall’uomo come difesa da un’aggressione del cane. L’uomo si è poi chiuso in casa perchè aggredito dai passanti, ha quasi rischiato il linciaggio.

Ora Pocho sembra fuori pericolo ma ha bisogno di qualcuno che lo adotti, che se ne prenda cura con tanto amore. Ricordiamo l’appello su facebook per trovargli una casa, mentre è in affido e sotto la tutela dell’associazione Animalisti Italiani.

Chiediamo una mobilitazione di massa poiché cerchiamo adozione per questo nostro amico che ha avuto la disgrazia di incontrare quest’uomo che non ha esitato un solo istante a prendere a bastonate il nostro amico a 4 zampe. Il cane adesso ha bisogno di amore e di riacquistare la fiducia nell’essere umano. Per adozione chiamate al 339 5741484, Cristina Cipollaro.  

Alla manifestazione prenderanno parte IamOnlus Animalisti Italiani, Oipa, Lav, Enpa e Meta Movimento Etico Tutela Animali, il sindaco Antonio Amente primo cittadino del comune di Melito, il garante degli animali del comune di Melito, l’assessore alla tutela degli animali Carmen Grazioso, la tenenza dell’Arma dei Carabinteri di Melito, il Comando dei Vigili Urbani di Melito e tutti i volontari che si prodigano sul territorio e tutta la cittadinanza per manifestare tutto l’affetto al nostro amico Pocho e chiedere alle Istituzioni l’inasprimento delle pene per chi maltratta ferisce infierisce ed uccide gli animali.

Evento facebook.

Potrebbe anche interessarti