Ondata di onestà ad Ercolano

Ondata di onestà ad Ercolano

In questi ultimi giorni sembra quasi che la città di Ercolano sia stata investita da una vera e propria ondata di onestà, tanto da poter essere presa d’esempio anche da altri comuni.

Solo pochi giorni fa tre commercianti del famoso “mercato delle pezze” hanno trovato e restituito un portafogli pieno di documenti, soldi e carta di credito appartenente ad una studentessa americana (clicca qui per leggere l’articolo) , oggi riportiamo con altrettanto orgoglio un nuovo gesto di onestà, un uomo ha  trovato dei soldi per strada e, invece di metterseli in tasca e far finta di niente, va al Comune affinché trovi il loro legittimo proprietario. La somma in questione è di 150 euro, una volta consegnati al Comune, questo ha emesso un avviso per riuscire a rintracciare il proprietario del denaro ritrovato. Fino al 21 giugno, l’avviso sarà pubblico sull’Albo Pretorio del Comune. Qualora dopo un anno nessuno reclamerà i 150 euro, la somma verrà consegnata alla persona che l’ha trovata e consegnata al Comune.

Le stesse istituzioni della città hanno riconosciuto il buon animo degli autori di questi gesti «La tenacia dei nostri concittadini, oltre ad inorgoglirci, ha contribuito a rilanciare positivamente il nome di Ercolano nel mondo – dice il presidente Rory Oliviero -. Il loro comportamento deve essere un esempio per la collettività e del senso di ospitalità e civiltà che ha sempre contraddistinto Ercolano nella sua storia millenaria».

Potrebbe anche interessarti