Sindaco di Bacoli vieta il circo con gli animali: “Questo non è divertimento”

Cuma– Il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione ha rifiutato la richiesta di dare uno spettacolo circense con gli animali. Sulla scia quindi del primo cittadino di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, che circa un mese fa aveva vietato lo stesso tipo di spettacoli.

Il neosindaco di Bacoli, in carica dallo scorso giugno ha accettato di seguire il filone degli animalisti. Reputa il circo con gli animali un’attività non ricreativa, e tanto meno divertente, ma rappresenta invece la prigionia.

Un modello, quello scelto da Della Ragione che si stringe intorno al mondo animalista dopo gli ultimi spettacoli. Era successo a San Giorgio infatti che i sostenitori degli animali protestassero contro tali eventi. Indirizzando di fatto il Sindaco a prendere provvedimenti.

La Legge
Nel novembre del 2017 la Camera ha approvato, con schiacciante maggioranza, la legge di riordino nel settore degli spettacoli.
In questa legge c’è una norma ad hoc sui circhi prevedendo il graduale superamento della presenza degli animali nel circo.

La norma è stata appresa con soddisfazione solo parziale dalle associazioni animaliste. Questo perché la legge prevede un graduale abbandono dell’attività con gli animali, mentre i sostenitori degli animali avrebbero voluto effetti più immediati.

Si può quindi dire che la procedura sta prendendo la giusta piega ma che c’è ancora tanto da lottare per ottenere il risultato desiderato.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più