Arriva il circo: tigri segregate in gabbie sporche e minuscole

Caserta – È arrivato il circo in provincia di Caserta. In particolare, le esibizioni avverranno nel fine settimana a Castel Morrone, nella provincia casertana, dove è già stato collocato il tendone. In molti, sia animalisti che non, considerano ormai il circo tradizionale come una vera e propria tortura per gli animali costretti ad esibirsi. Si tratta di creature esotiche che non dovrebbero essere sfruttate per divertimento.

Oltretutto, molto spesso, questi animali sono tenuti e trasportati in condizioni pietose, sedati per essere resi più docili durante le esibizioni e le attività preparatorie.

Il presidente dell’AIDAA, Lorenzo Croce, ha attaccato duramente il circo: “Quelle tigri e gli altri animali sono maltrattati e vanno sequestrati immediatamente in quanto sono ristretti in gabbie troppo piccole durante il trasporto e la detenzione diventa maltrattamento per questo abbiamo inviato un esposto ai carabinieri forestali di Caserta perchè provvedano ai controlli ed al sequestro degli animali”.

“Questi animali non possono viaggiare ed essere detenute in queste condizioni anche solo per gli spostamenti figuriamoci per il resto della loro vita – conclude Croce – per questo chiediamo che la forestale ed i veterinari della ASL facciano i controlli approfonditi e mettano al sicuro gli animali da ogni maltrattamento attuale e futuro”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più